Etica e metodologia della ricerca nell’educazione motoria e sportiva

  • Rivista Italiana di Pedagogia dello Sport RIPES

https://zenodo.org/record/1069491

Rivista Italiana di Pedagogia dello Sport, 2, 2017, ISSN 2499-541X
Etica e metodologia della ricerca nell’educazione motoria e sportiva

Francesco Sgrò (1)
Angelo Anzalone (2)
Angela Magnanini (3)
Diego Medina Morales (2)
Mario Lipoma (1)

(1) Facoltà di Scienze dell’Uomo e della Società – Università degli Studi di Enna “Kore”
(2) Dipartimento di Filosofia del Diritto – Università degli Studi di Cordoba (Spagna)
(3) Dipartimento di Scienze Motorie, Umane e della Salute – Università degli Studi di Roma “Foro Italico”
francesco.sgro@unikore.it
angela.magnanini@uniroma4.it

Abstract: l’interesse della ricerca scientifica nelle attività motorie e sportive, anche in ambito educativo e in contesti di inclusione, è notoriamente cresciuto nell’ultimo ventennio e con esso sono aumentate le criticità di natura metodologica ed etica con cui i ricercatori devono confrontarsi nelle loro attività. In questo contributo si vuole offrire un’analisi delle principali criticità che devono superare i ricercatori coinvolti in studi non specificatamente di tipo clinico o medico e, pertanto, solo parzialmente ricadenti nelle indicazioni fornite nella Dichiarazione di Helsinki o negli editoriali della rivista International Journal of Sport Medicine. Di entrambi questi position statments sono fornite specifiche analisi sia a carattere metodologico che etico, con riflessioni puntuali volte a superare le relative criticità messe in risalto. Uno schema tipo di consenso informato armonizzato con la sintesi delle predette analisi è fornito in chiusura di questo manoscritto come supporto per i ricercatori di scienze del movimento umano e della prestazione sportiva impegnati in attività di studio e ricerca a carattere non prioritariamente medico.

Abstract: the number of research studies in physical activity and sports sciences, also in educational setting and in inclusive contexts, has growth in the last decades and the non-physicians researchers of these fields have to face emerging challenges related to methodological and ethics issues. In this manuscript we propose an analysis of the most relevant criticism related to the lack of specific guidelines for the aforementioned researchers. In this respect, we have initially provided a critical analysis of two position statements often used in sport sciences studies, by underling several methodological and ethics criticisms of those documents for the studies did not strictly aim to sports medicine. Then, a template for an informed consent which account for and overcome the aforementioned limits has been proposed and discussed for supporting the non-physicians researches those are involved in physical activity and sport science researches. This manuscript could signify a first analysis about a topic with high impact on the physical education and sport research projects and studies but with limited number of evidences that adequately addressed the aforementioned issues.

Parole chiave: metodologia. etica dello sport; consenso informato, inclusione
Keywords: research methodology, sport ethics, informed consent, inlcusion

Print full article

License

This article and its reviews are distributed under the terms of the Creative Commons Attribution 4.0 International License, which permits unrestricted use, distribution, and redistribution in any medium, provided that the original author and source are credited.